Canone RAI 2016, importi e scadenze. Cosa cambia e chi paga?

Canone Rai 2016

12 / 05 / 2016 - Tutti gli italiani dovranno pagare il Canone Rai 2016.

O meglio, tutti coloro che sono intestatari di un contratto di energia elettrica (ma quale famiglia vive senza corrente?). L'importo sarà incluso, infatti, nella bolletta elettrica, ben riconoscibile con una voce inequivocabile.

Attenzione alla bufala sull'Iva del Canone Rai.
Il canone è già una tassa e non è possibile applicare l'iva ad un'imposta. Quindi nessuna maggiorazione Iva sull'importo prestabilito.

E chi ha più case, appartamenti, con relativi contratti di energia? Niente paura, si pagherà comunque un solo Canone Rai, a meno che nella seconda casa viva qualcuno in affitto, che utilizzi un televisore: a questo punto l'inquilino pagherà il suo canone.

In pratica, ad ogni casa con corrente elettrica ed intestatario diverso, corrisponde un Canone Rai.
Per la seconda casa non è richiesta la tassa solo se risulta la stessa famiglia intestataria del contratto di energia elettrica.

Attenzione alla responsabilità penale in caso false dichiarazioni.

Importo del Canone Rai 2016? Quando si pagherà?
Iniziamo dalla scadenza. Per quest'anno (2016) è previsto il pagamento verso metà anno (luglio), anziché a gennaio (come è stato finora). Questo per fornire il tempo a tutta la macchina amministrativa di adeguarsi al nuovo sistema. I cittadini, quindi, non riceveranno il classico bollettino ad inizio anno.

L'importo sarà scontato (per chi ha sempre pagato): 100 euro, ossia 13,5 euro in meno rispetto agli altri anni.

Si pagherà a rate l'importo. Si parla di 10 rate da 10 euro, ma essendo la bolletta bimestrale (quindi 6 rate annuali), si verseranno circa 16 euro a bolletta per sei rate.

Per quest'anno (2016), nella prima bolletta di luglio, si dovranno pagare anche le rate precedenti (da gennaio a giugno, ossia la metà, quindi circa 50 euro). Dal 2017, invece, si verserà la quota ogni due mesi, partendo da gennaio.

Caso: moglie intestataria bolletta elettrica, marito intestatario Canone Rai
Questa è una situazione particolarmente comune, un "classico" in famiglia.
Come ci si deve comportare, cosa si deve fare?

Non servono dichiarazioni se la coppia vive nella stessa casa, dove vi è un contratto di corrente elettrica. Il canone sarà addebitato automaticamente all'intestatario del contratto di energia elettrica.

Poi, se dovesse giungere una lettera anche al marito, si potrà tranquillamente confermare il già avvenuto versamento (l'importo del Canone sarà segnalato nella bolletta).

Stesso discorso se la coppia ha due case ma residenza in una sola di queste, pur avendo due contratti di energia elettrica. Si paga un solo canone.

Se invece la residenza è suddivisa tra le due abitazioni (ad esempio marito in una casa e moglie nell'altra), allora si dovranno pagare due canoni, uno per casa.

Casi di esonero per l'utilizzo del modulo

Scadenze. Per il primo anno, cioè il 2016, le dichiarazioni di non detenzione devono essere inoltrate entro il 16 maggio 2016, per quanto riguarda il primo semestre di canone (gennaio-giugno 2016).

Invece, le dichiarazioni presentate dopo, dal 17 maggio al 30 giugno 2016, avranno effetto sul canone del secondo semestre (luglio-dicembre) 2016.

Infine, le domande inoltrate dopo il 1° luglio 2016 (e fino al 31 gennaio 2017), faranno riferimento al canone Rai annuale (intero) di tutto il 2017.

Per gli anni seguenti si potrà presentare la dichiarazioni di non detenzione dal 1° luglio dell'anno precedente e fino al 31 gennaio dell'anno di riferimento del canone. Quindi, per il Canone 2017 si deve inoltrare il modulo dal 1° luglio 2016 al 31 gennaio 2017.

Chi presenterà tale domanda dopo il 1° febbraio (e fino al 30 giugno) sarà interessato dall'esonero del 2° semestre (luglio-dicembre) dello stesso anno.

Di seguito altre informazioni utili sull'esonero del Canone Rai:

Sotto, in "Contatti", è disponibile il collegamento al modulo da compilare. Trovate anche un collegamento alla pagina dell'Agenzia delle Entrate, dove vengono esaminate diverse situazioni con relative indicazioni sul da farsi.

Abbonamento RAI
Chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione dei programmi televisivi deve per legge R.D.L.21/02/1938 n.246 pagare il canone di abbonamento TV. Trattandosi di un'imposta sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive.

Tipi di abbonamento: per uso ordinario o per uso privato, commerciale.

Dal 1° gennaio 2016 non è più possibile dare disdetta per suggellamento.

Nuovi abbonati, come fare, come abbonarsi
Per chi acquista un televisore e vuole procedere con la messa in regola del canone, può abbonarsi al servizio televisivo in qualsiasi momento dell'anno, pagando, ovviamente, in percentuale ai mesi usufruiti. Ad esempio, chi si abbona il 1° luglio pagherà circa 60 euro, anziché 113,5. Tutti gli importi (in tabella) e le modalità sono disponibili alla pagina "Nuovi abbonati" del sito ufficiale.

Canone Rai su computer e smartphone?
Se sei interessato all'argomento, potresti leggere: Canone Rai: computer, monitor, videocitofoni), dove troverai indicazioni utili sulla questione.

Abolizione canone RAI sopra i 75 anni
Per chi ha dai 75 anni (inclusi) in poi l'Articolo 1, comma 132, della legge 24 dicembre 2007, n.248, prevede l'abolizione del Canone Rai, in base al reddito. Maggiori dettagli alla pagina: Abbonamento Rai (esonero).

Decesso di familiare intestatario
In caso di decesso, l'erede chiede l'intestazione dell'abbonamento:

Disdetta Canone RAI
Per la disdetta del Canone Rai consulta questa pagina: Abbonamento Rai (disdetta).

Abbonamenti Speciali
Per uso privato, commerciale (alberghi, bar, ristoranti...)
Aggiornamento della Rai:


Altri dettagli alla pagina www.abbonamenti.rai.it/Speciali/Speciali.aspx.

CONTATTI per maggiori informazioni:

  • NUMERO VERDE: 800.93.83.62 (da lunedì a sabato, dalle 09.00 alle 21.00). Dall'estero si può utilizzare il numero +39.06.87408.198.
  • Agenzia delle Entrate
    Direzione Provinciale I di Torino
    Ufficio Territoriale di Torino 1
    Sportello S.A.T C.P. 22 10121 - Torino (To)
    Indirizzo pec: cp22.sat@postacertificata.rai.it.
  • Per richiedere assistenza ed essere richiamati, procedere come indicato alla pagina web www.prontolarai.it
  • Qui si può scaricare il: Modulo da compilare (dichiarazione di non possesso tv)
  • Call Center (Assistenza): numero di telefono 199.123.000 (da lunedì a sabato, ore 09-21). Costi telefonata: 14,49 centesimi di euro al minuto (fascia intera) e 5,67 centesimi di euro al minuto (fascia ridotta).
  • Esempi di diverse situazioni, con domande e risposte: Guida Canone con esempi.
  • Oppure scrivi utilizzando il: Modulo contatti online.

Se vuoi conoscere informazioni sugli anni passati, leggi:
Canone Rai fino al 2015: importi e pagamenti in ritardo.

Qui in basso altre informazioni, nei commenti dei lettori.

Tutti i messaggi giunti per questo articolo li trovi qui sotto. Se vuoi lasciarne uno anche tu, compila il box in fondo.

  • Vanni
    Io e la mia famiglia abitiamo nella casa di mia madre, la casa e divisa con due numeri civici, il contatore elettrico e uno unico di 5,0 kw, l'intestatario e mia madre vorrei sapere devo pagare anch'io il canone RAI? Attualmente mia madre lo a già pagato. Grazie per la risposta
    Per Vanni
    Provi a leggere i vari esempi e casi forniti dall'Agenzia delle Entrate, con relativa spiegazione (segua il collegamento qui sopra, nella sezione "Contatti").
  • Giuseppe
    Ho mio figlio studente a Milano, in affitto e intestatario della bolletta elettrica che perviene allo stesso indirizzo del nucleo famigliare in un'altra città dove viene pagato il canone tv regolarmente, ho provveduto tramite raccomandata a inviare l'esonero all'agenzia delle entrate il 13/05/16 con il modello di dichiarazione sostitutiva perché penso di averne diritto. Puntualmente ho ricevuto il pagamento del canone tv sia del figlio che il mio. Che fare? Grazie.
    Per Giuseppe
    Utilizzi i canali di comunicazione segnalati qui sopra nella sezione "Contatti"
  • Vincenzo
    Sono genitore di una studentessa universitaria che a Roma condivide con altre tre studentesse un appartamento. La proprietaria pretende che le studentesse paghino il canone tv. Mia figlia e le altre studentesse sono ancora inserite nei rispettivi nuclei familiari. La bolletta della energia elettrica che pagheranno a luglio arriva al loro indirizzo ma è intestata alla proprietaria dell'immobile. A chi spetta di pagare il canone tv 2016?
    Per Vincenzo
    Salve, come può leggere nel testo qui sopra, paga l'inquilino, cioè chi usufruisce del servizio televisivo.
  • Rosi
    Sono proprietaria di una casa e ho intestata la bolletta telefonica. Da qualche anno il mio compagno ha portato la residenza presso la mia casa e conviviamo. Cosa dobbiamo fare per pagare solo 1 canone? Siamo già in ritardo e dobbiamo almeno versare 50 € oltre le 100 che troverò in bolletta ma come li dobbiamo versare? Il mio compagno deve fare un'autocertificazione all'Agenzia delle entrate? In Comune dobbiamo fare qualcosa? Grazie
    Per Rosi
    Non è in ritardo per il 2016, si pagherà in bolletta a luglio. Se vivete insieme e avete la stessa residenza pagherete solo un Canone.
  • Paolo
    Complimenti, chiari, brevi e concisi.
    Per Paolo
    Grazie Paolo, fa sempre piacere sapere di essere utili a qualcuno.
  • Angiolo
    Salve. La fine di una lunga convivenza more uxorio, mi costringe a sopravvivere in pensioncine economiche e senza pretese, che offrono il solo "servizio" di pernottamento e nient'altro. Tuttavia, per poter esercitare i miei diritti civili (il voto, ad esempio) e usufruire dei servizi essenziali (quello sanitario, per intenderci), trattengo la residenza anagrafica presso l’abitazione di proprietà esclusiva dell’ex convivente, intestataria di tutte le utenze domestiche residenziali, nonché storica titolare dell’abbonamento tv. Pertanto, non avendo alcuna utenza elettrica intestata a me (e non intendo averne), cosa devo fare? Grazie.
    Per Angiolo
    Salve, se il suo nucleo familiare (dato dalla residenza) è costituito da lei e sua moglie, giungerà presso quell'abitazione un unico Canone Rai da pagare.
  • Francesco
    Mia moglie è intestataria di una casa a due piani, però risulta nel catasto un unico appartamento. Mio figlio con la sua famiglia si è adattato nel piano superiore. Siccome io ho sempre pagato il canone tv, e siccome lui ha messo un altro contatore con altra società, deve pagare pure lui il canone tv.
    Per Francesco
    Come risulta il nucleo familiare all'anagrafe? Separati o un unica famiglia?
  • Alberto
    Sono coniuge intestatario del vecchio abbonamento, invece, la utenza enel è intestata a mia moglie, devo presentare la prescritta dichiarazione o la voltura avviene in automatico? Grazie, Alberto.
    Per Alberto
    Le associazioni dei consumatori dicono di non fare nulla prima, ma attendere la bolletta ed, eventualmente, agire nel caso venga richiesto un doppio canone. Oltretutto, in questo periodo, siamo ancora in una fase di "analisi della situazione e delle possibili conseguenze".
  • Ulderico
    Salve, buongiorno. Sono il signor Ulderico. Mando questa mail per informarvi che sto pagando delle bollette sulla corrente di una casa chiusa di cui la televisione non c'è, perché la mia residenza è in via [] e il canone è intestato a mia moglie che risiede insieme a me. Come devo fare ? non vorrei che arrivassero due canoni da pagare. Grazie aspetto risposte.
    Per Ulderico
    Salve, legga l'articolo qui sopra. Se ha dubbi contatti la Rai, seguendo sempre le indicazioni date nel testo.
  • Franco
    Buongiorno, io abito in una casa che ha il contatore Enel in condivisione con mio cognato, che è l'intestatario del contratto Enel, (2 case attaccate con 2 numeri civici) e fino a ieri pagavo l'abbonamento Rai con il relativo modulo. Ora come faccio? Ho telefonato al call center e la risposta è stata di aspettare fine marzo, inizi aprile per avere informazioni, ma non è che in quel periodo mi chiederanno di pagare anche le multe per il ritardato pagamento? Grazie.
    Per Franco
    La prima rata sarà a luglio, quindi non corre il pericolo del ritardo. Il suo è un caso particolare. Nei prossimi mesi saranno pubblicate sicuramente delle circolari da parte dell'Agenzia delle Entrate, per chiarire meglio le procedure.
  • Francesco
    Avendo due contatori uno intestato a me e uno a mia moglie, e avendo sempre pagato io il canone, cosa devo fare grazie.
    Per Francesco
    Dipende dalla residenza, i due contatori si riferiscono a due case diverse?
  • Pietro
    Mio zio scapolo 90 anni vive solo, non ha radio e televisione, mezzo cieco e mezzo sordo, deve ugualmente pagare il canone!
    Per Pietro
    Trova le informazioni nel testo scritto sopra, nel paragrafo dedicato a chi ha più di 75 anni.
  • Ivan
    Se uno che ha sempre pagato il canone Rai ha un contratto enel intestato ma non è li residente perché in affitto in altra casa con bolletta enel intestata al proprietario cosa deve fare? Gli verrà addebitato lo stesso il canone sulla bolletta enel a lui intestata anche se li non residente o è meglio che lo paghi con un bollettino con gli stessi dati del bollettino anno scorso?
    Patrizia
    Salve ho sempre pagato il bollettino Rai a me intestato, ho una bolletta elettrica a me intestata ma per una casa dove non risiedo mentre dove risiedo la bolletta è intestata al proprietario di casa. Come faccio? Posso pagare il canone con bollettino e se si su quale conto visto che non nessuno sa?
    Per Ivan e Patrizia
    Dipende da chi è residente nella casa dove paga l'Enel. Non si paga più con il bollettino.
  • Antonio
    Dato che l'anno è composto da sei 6 (sei bimestri e non cinque come si evince dalla spiegazione quale sarà esattamente l'importo che sarà addebitato sulle bollette bimestrali e detto importo sarà soggetto alle imposte che normalmente sono soggette le odierne bollette compresa l'IVA?
    Per Antonio
    Salve, sì, sono sei normalmente le bollette in un anno, ma per il Canone se ne pagheranno cinque da 20 euro ciascuna. Il totale è di 100 euro, l'Iva non centra, si tratta già di una tassa.
  • Claudia
    Ho dato disdetta dell'apparecchio sei anni fa in quanto devo curare un mio famigliare e vivo con lei ma ho ugualmente il mio appartamento, dove ho tolto la tv e infatti non mi sono più arrivati i bollettini avendo mandato regolare disdetta. Adesso che si paga tramite bolletta elettrica devo di nuovo mandare la disdetta o è valida quella precedente?
    Per Claudia
    In teoria l'Agenzia delle Entrate dovrebbe avere la sua comunicazione. Tuttavia, le conviene contattare la Rai utilizzando i contatti segnalati qui sopra
  • Simone
    Salve, vorrei pagare il canone Rai ma non sono intestatario della bolletta luce (intestata a mia madre che già paga il suo canone Rai) ho letto che si può pagare entro il 31 gennaio con bollettino postale ma alle poste non sanno niente in merito,vorrei sapere se l'importo del bollettino è sempre di euro 100 e se i dati per la compilazione sono gli stessi dello scorso anno. Volendomi informare ho chiamato il numero a pagamento della Rai apposito per il canone e mi hanno detto che fino a marzo non si sa niente di preciso in merito ed aspettare a pagarlo... ma si sa, non mi fido dei call-center. Nessuno sa qualcosa in più in merito? Grazie Simone.
    Per Simone
    Salve, dal 2016 si pagherà solo tramite bolletta elettrica. Ogni intestatario di contratto di energia elettrica avrà il suo importo del Canone Rai da versare, a rate, a meno che non abbia avviato procedure di esonero. Abitate in due case diverse? Siete intestatari di due contratti di elettricità?
  • Anonimo
    Il Canone Rai pagato sempre a nome del marito, da questo anno va in bollette Enel ma la bolletta è a nome della moglie, cosa fate? Mi contestate i pagamenti degli anni scorsi solo perché l abbonamento della mia famiglia e a nome del marito e quello dell'energia e a nome mio?
    Per anonimo
    Trova la risposta qui sopra, nel testo dell'articolo.
  • Maurizio
    Ho un bar pizzeria in provincia di Modena zona terremoto anno 2012,e siamo delocalizzati in struttura di legno e non abbiamo nessun apparecchio tv devo pagare il canone? Per essere eventualmente esentatati visto che non abbiamo tv nel locale cosa devo fare?
    Per Maurizio
    Esattamente come ha fatto gli altri anni, esiste una procedura per dichiarare il non possesso di tv e quindi risultare esenti dal canone Rai.
  • Antonio
    Il genitore che ha dato in comodato di uso gratuito l'appartamento al proprio figlio ed ha intestato al medesimo il contratto di fornitura elettrica, dovra' da quanto si evince pagare un canone aggiuntivo,pur essendo gli arredi e televisore compreso dei loro genitori come da contratto. E' giusta la deduzione ho vi sono norme legali diverse.
    Maria Laura
    Nella mia seconda casa l'utenza è a nome di mio figlio che dall'anno passato risiede in Canada e l'abitazione è libera. Mio figlio non è più nel mio nucleo familiare. Chiedo che cosa devo fare anche perché in quella abitazione posso andarci io ,ogni tanto, essendo la proprietaria
    Per Antonio e Mari Laura
    Si guarda lo stato di famiglia, ogni nucleo familiare comprendente un intestatario di contratto di energia elettrica pagherà il canone.
  • Nicolò 59
    Salve la Rai ha sempre mandato i bollettini per pagare il canone a mio nome, ma riguardo al nuovo sistema di pagamento cioè in bolletta Enel come bisogna comportarsi se la bolletta Enel è intestata a mia moglie?
    Per Nicolò 59
    Salve, comunque si pagherà un solo canone in famiglia e sarà quello che arriva in bolletta. Non importa se l'intestatario è diverso.
  • Elisabetta
    Perché io devo pagare il canone Rai quando dove abito io nella zona collinare piacentina non è possibile vedere un intero programma senza perdere il segnale, pago sky almeno a vedere qualche programma, così non penso che è giusto di pagare anche Rai per un servizio che non ho.
  • Michele
    L'abbonamento Rai è intestato a mia moglie e si è pagato sempre con il bollettino inviato dalla Rai. Il contratto Enel è intestato al sottoscritto cosa comporterà. Grazie.
    Per Michele
    Verranno sicuramente fornite maggiori informazioni nelle prossime settimane. Il pagamento partirà verso metà anno.
  • Attilio
    Chiedo aiuto per un mio parente che non ricorda se ha pagato il canone. Voglio aiutarlo come devo fare?
    Per Attilio
    Salve, deve contattare l'ufficio abbonamenti Rai o rivolgersi presso la sede della propria regione.
  • Anonimo
    Allora lo Stato mi vieta di avere un televisore in casa?
    Per anonimo
    No.
  • Nicolini
    Per chi non desidera vedere i canali rai, come si procede? Però desidera vedere la televisione commerciale?
    Per Nicolini
    Non è possibile, può solo dichiarare di non aver alcun televisore in casa, utilizzando il modulo previsto.



Articolo aggiornato il

Ultimi aggiornamenti

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Canone RAI 2016, importi e scadenze. Cosa cambia e chi paga? '


Il tuo nome (facoltativo)

Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodelcittadino scrivere all'indirizzo email msilci@gmail.com

 

TASSE e DETRAZIONI





 
P.Iva. 10553510016
www.ecodelcittadino.it di Emanuel Silci - email msilci@gmail.com -