Chiusura ospedali psichiatrici giudiziari rimandata al 2015

17 / 04 / 2014 - Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, in data 31 marzo 2014, il decreto-legge è entrato in vigore a tutti gli effetti. La chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari, prevista per il 1° aprile 2014 (D.L. 211 del 22/12/2011, modificato dalla legge numero 9 del 17/02/2012) è stata rimandata.

Tra le motivazioni, il fatto che le Regioni e le Province autonome dello Stato italiano non risultino ancora pronte per questo importante passaggio (nonostante avessero avuto tutto il tempo, ndr). Il Decreto, proposto dal Governo e firmato da Napolitano, permette ora agli enti competenti di ultimare tutte le procedure necessarie per mettersi in regola entro la nuova scadenza, che è stato prorogata di un anno: 31 marzo 2015.

I pazienti, dal marzo 2015, dovranno essere accolti in strutture che assicurino "l'assistenza terapeutico-riabilitativa per il recupero e il reinserimento sociale".

Il Decreto fu fortemente voluto in seguito alle verifiche effettuate negli ospedali psichiatrici in attività nel nostro Paese. Un alto livello di degrado accompagnato da una generale mancanza di cura, assistenza, rende queste strutture potenzialmente pericolose per il paziente che, invece di migliorare, rischia di peggiorare.


Pagina aggiornata il

 

*






Privacy Google Chi siamo
www.ecodelcittadino.it di Emanuel Silci - email msilci@gmail.com -